Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita questo link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. X

BLOG

20
02
21

How to reconcile sustainability and eradication of counterfeit goods?

In January, the EU Commission opened for comments its Roadmap for Sustainable Textiles. The strategy aims to foster the shift to a climate-neutral, circular economy where products are designed to be more durable, reusable, repairable, recyclable and energy-efficient.

MORE

01
02
21

Decathlon v EUIPO: a challenge over “contest”

Likelihood of confusion between signs has always been one of the most invoked yet elusive figures in the whole case-law related to trademark rights. Its actual existence or absence can flip the outcome of a judgment and the destiny of the trademarks involved, but it is precisely on the criteria to evaluate it that courts seem to not have found a common decision ground yet, with the consequence that the investigation, today, mostly relies on the reputation of the court which issued the judgement.

MORE

20
01
21

Il Tribunale di Milano si schiera con Maranello nella causa contro Philipp Plein per l'utilizzo di alcune Ferrari durante una sfilata di moda.

Con la sentenza dello scorso 3 giugno 2020, la Sezione Specializzata del Tribunale di Milano ha affrontato il tema dell’utilizzo di automobili di lusso da parte di una Casa di moda in relazione ad una sfilata per la presentazione di una propria collezione. Il caso vedeva infatti la nota Casa automobilistica Ferrari S.p.A. (“Ferrari”) citare in giudizio la Philipp Plein International AG (“Philipp Plein”), per aver utilizzato autovetture a marchio “FERRARI” nel contesto della sfilata di presentazione della collezione primavera / estate 2018, previa apposizione del segno distintivo “PHILIPP PLEIN” in associazione al celebre marchio del “cavallino rampante”, che caratterizza le vetture Ferrari.

MORE